SOGNI. 

Una mattina, non molto tempo fa,  ero solo in casa e girando da una stanza all’altra sono finito davanti ad uno specchio. Rifletteva l’immagine di chi ha qualche rammarico e un po’ di rimpianti. 

Di colpo mi sono reso conto di cosa avrei dovuto fare, quindi ho iniziato a prendere tutti i cassetti in cui avevo gelosamente custodito i miei sogni, ho creato una pila enorme, ordinata… E con un litro di benzina gli ho dato fuoco. 

E mentre guardavo il falò dei miei fallimenti e di tutto ciò che era del tutto irraggiungibile ed inarrivabile, ho scoperto di aver salvato un sogno, solo uno. 

Non è più il sogno di gloria di un bambino convinto che sarà un grande, è qualcosa che esprime il senso di libertà, di sconfinato, di unione tra ciò che fa l’uomo e quello che la natura è in realtà. 

Non è facile da realizzare quel sogno che ho messo in salvo, non lo è mai stato e né mai lo sarà, ma è fattibile. Almeno quello… 

E sempre guardandomi allo specchio mi sono chiesto, quella mattina, se ad un uomo possa bastare un sogno solo. Non lo so, non sono riuscito a rispondermi. Forse, a pensarci bene, sono in un periodo in cui mi potrei permettere il lusso di sognare ancora un po’, magari aggiungo un sogno, concreto. Magari stavolta lo realizzo, giusto per vedere come ci si sta a stare bene. 

@immaginoleggero 

Annunci

One thought on “SOGNI. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...